COLORI STYLE

COLORS ARE THE NEW BLACK

Per lungo tempo ci è stato insegnato che il nero è un passe-partout: è pratico, è versatile, non è legato alle stagioni, è sempre elegante e soprattutto snellisce.
È sempre protagonista, di giorno e di sera.
Rilanciato agli inizi degli anni ’80, oggi è un simbolo universale che si adatta a tutte: dalla donna classica alla modaiola, da quella sexy a quella con qualche chilo in più da nascondere che pensa di essere inattaccabile se sceglie il nero.

È vero, un abito nero risolve sempre e, a seconda dei gioielli e delle scarpe con cui lo si abbina, è versatile: lo stesso vestito può passare dall’aggressivo all’elegantissimo in poche mosse.

Ma non ci sono solo i lati positivi: può essere molto noioso, soprattutto se usato senza un dettaglio o un accessorio interessante. E soprattutto, il nero non sempre aiuta un abito bruttino o che non è adatto alla nostra fisicità. Non solo: sappiamo che il make-up e gli accessori che incorniciano il viso, come orecchini, occhiali, foulard o sciarpe hanno un ruolo fondamentale e spesso hanno l’effetto di un vero e proprio ‘lifting’. Sappiamo che se alle nostre cromie-base abbiniamo i colori giusti, questi sono in grado di farci apparire più in forma, riposate e ringiovanite mentre i colori sbagliati ci fanno sembrare stanche e sciupate, addirittura con qualche anno in più.

Allora perché alcune di noi sono ancora legate all’antico adagio “il nero sfina e va sempre bene” e ne rimangono intrappolate? 

Molti colori scuri sono una scelta classica davvero efficace, non c’è solo il nero. Le tonalità del grigio sono un alleato importante e i simil-neri, come il viola profondo, il blu scuro, il marrone bruciato, sono scelte vincenti: vestono come il nero e hanno la stessa ecclettica eleganza.

Gioco spesso sui i colori scuri con tagli più creativi e materiali tecnologici. Questo è il cappotto Loto, in neoprene: un modello che si discosta dalle linee classiche ma che non perde la sua raffinata versatilità.

CAPPOTTO I © Monica Puppo

LOTO  I  © Monica Puppo

 

 

Se i materiali e il modello sono in equilibrio fra loro e il colore scelto è quello giusto, potremo anche divertirci a interpretarlo in modi diversi: saprà essere elegante o divertente. Ma sempre distintivo.

A questo punto, scegliendo fra le cromie adatte a noi, anche i colori preziosi come il granata e lo smeraldo, i ruggine e gli ametista ci faranno sentire a nostro agio, belle e sicure di noi.

CAPPOTTO I © Monica Puppo

LOTO  I  © Monica Puppo

 

 

Non solo: se giochiamo con i colori usando quelli più forti sulle parti che vanno valorizzate e togliendo l’attenzione dalle zone critiche, saranno dei complici perfetti. Ma ora sto divagando … e di questo vi parlerò un’altra volta.

 

CAPPOTTO MOD. LOTO in neoprene disponibile nella variante colore nero e grigio

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply